Ristrutturazioni edili: come studiare l’illuminazione

Quando avviate opere di ristrutturazione a casa vostra, allora dovete tener presente che avete la possibilità di dare un tocco diverso anche al sistema di illuminazione. Ci sono tanti progetti diversi che potete realizzare durante questa fase per un’illuminazione più studiata bella che vi aiuta a dare un toco in più ad ogni ambiente per uno stile d’arredo e di interior design davvero impeccabile.

I punti luce industrial

Uno dei trend più visti oggi per un arredo molto curato e bello da vedere prevede più punti luce con delle ispirazioni dallo stile industrial. Invece di avere un unico punto luce, il filo di corrente dà vita a più punti luce. I punti luce possono esser molto lineari e sistemi in linea retta oppure possono esser messi in modo un po’ più disordinato. Potete anche lasciare le lampadine senza il paralume, soprattutto se sono diverse e be con un design ben studiato. In alternativa, scegliete dei paralumi, preferibilmente tutti uguali stavolta. È una soluzione che si vede spesso in ambienti come la cucina sopra all’isola o penisola oppure in un open space che fonde cucina e living. In questo caso, i diversi punti luce hanno anche lo scopo di creare maggiore continuità tra gli ambienti che una volta erano divise ora devono invece essere contigui e con lo stesso stile di arredo.

I faretti incassasti

Un altro modo per dare un’illuminazione nuova e diverse dopo la vostra ristrutturazione edilizia è usare i faretti da incasso. Sono una soluzione molto bella da vedere perché tutti i sostegni dei faretti sono nascosti e si vede solo la luce. È un progetto prefetto per un ambiente curato e con uno stile ben definito. I faretti ad incasso sono facili da montare, basta far fare una controparete in cartongesso con i fori in corrispondenza di dove va messo il faretto. Si possono sistemare i faretti in modo regolare e lineare oppure con una modalità diversa e più libera, magari andando a creare dei disegni particolari.

Per avere subito maggiori dettagli e informazioni, fai click sul portale dedicato www.ristrutturazioniediliroma.eu