Come riconoscere i segnali di un’emergenza elettrica

L’emergenza elettrica assume per ogni persona un significato diverso: per alcuni è una semplice interruzione dell’erogazione di energia elettrica, magari dovuta solo a un sovraccarico di corrente. Per altri è un guasto all’impianto elettrico di consistente gravità.

 

In entrambi i casi l’utente non riesce a provvedere da solo al ripristino dell’energia elettrica e ha bisogno di aiuto. Il pronto intervento elettricista Roma è disponibile a fornire supporto h 24 per tutti i giorni dell’anno, anche durante le festività.

 

Grazie alla presenza di un team di professionisti del settore, il pronto intervento elettricista  a Roma risolve i problemi legati all’energia elettrica con celerità ed efficienza.

 

Ma cerchiamo di capire quando si ha a che fare con un’emergenza elettrica, in modo da poter fornire indicazioni precise al pronto intervento fin dalla chiamata di contatto.

I segnali di un’emergenza elettrica

Per una persona non competente in materia è molto difficile stabilire se ci si trovi dinanzi ad un’emergenza o meno perché a volte perfino il sovraccarico di tensione, così facilmente risolvibile sollevando la levetta del generatore, potrebbe nascondere qualcosa di più serio nel funzionamento dell’impianto.

 

Tuttavia alcuni segnali possono essere ricondotti inconfutabilmente a un’emergenza elettrica. Vediamo quali sono.

 

Odore di bruciato: se si avverte un odore del genere in vicinanza di cavi, elettrodomestici, prese elettriche, è un segnale chiaro che qualcosa non va e bisogna far valutare il danno da un professionista.

 

Scintille: se introducendo la spina di un qualunque apparecchio elettronico, la presa elettrica emette delle scintille, potrebbe trattarsi o del singolo apparecchio difettoso, oppure di un’emergenza elettrica. Ma la valutazione ad un occhio inesperto è impossibile.

 

Pannello elettrico caldo: se il pannello di servizio dell’impianto elettrico è caldo e non lo si può toccare, ci troviamo di fronte a un’emergenza elettrica. I cavi potrebbero essere usurati o peggio.

Richiedere aiuto

Come abbiamo visto in tutti questi casi è impossibile riuscire a fare da sé, perché si rischia di danneggiare ulteriormente l’impianto e di farsi male.

 

Un professionista del pronto intervento potrà valutare l’effettivo danno, fornire un preventivo del tipo di intervento da effettuare e risolvere tempestivamente il vostro problema.